skip to Main Content
091 8438448 - 349 6400305 info.unisacks@virgilio.it PEC: unisacks@pec.it

OLIVER SACKS

O.S nacque in Inghilterra nel 1933 da una famiglia ebrea di scienziati e medici, composta da quattro figli oltre i genitori. Fin dalla più tenera età, OS dimostrò una grande passione per la chimica, passione che l’accompagnerà tutta la vita.
Si laureò prima in fisiologia e biologia e, successivamente , in medicina ,specializzandosi in neurologia.

Trasferitosi negli USA si è formato nelle migliori scuole del paese ed ha lavorato in diversi istituti di fama mondiale quali, ad esempio, l’Albert Einstein College of Medicine and Neurology a N.Y.,la Scuola di medicina della N.Y University,Professore presso la Columbia University Center di Neurologia e Psichiatria, dove venne nominato primo Columbia University Artist della Columbia University.

Ritornato a N.Y., torna alla School of Medicine della N-Y. University e diventa anche consulente nel loro Centro per la Cura dell’Epilessia. Nel 1966, presso il Beth Abraham Hospital nel Bronx, ha la opportunità di trattare pazienti colpiti da encefalite letargica, cioè una patologia ingravescente che trasforma gli uomini in invalidi neurologici cronici, destinati all’immobilismo ed al torpore continuo.

Sacks , dopo studi approfonditi,ottenne dal FDA il permesso di utilizzare un nuovo farmaco, il levodopa, che stava dando risultati positivi sugli ammalati di Parkinson, sui propri pazienti ottenendo risultati incredibili; questa straordinaria esperienza venne trasmessa in un film famoso, interpretato da De Niro e da Robin Williams, che riscosse un grandissimo successo, “ Risvegli”, dal nome del libro scritto dallo stesso Sacks.

O.S. Scrisse molti testi e molte pubblicazioni soprattutto in relazione a patologie neurologiche non usuali, quali, ad esempio la agnosia visiva, l’autismo, la sindrome di Tourette, la sindrome di Bonnet ed altre varie malattie neurodegenerative.
Omosessuale, visse questa condizione con grande riservatezza finchè non incontrò lo scrittore Bill Hayes nel 2008, personaggio con il quale intratterrà una relazione amorosa fino alla fine dei suoi giorni, avvenuta nel 2015 a causa di un tumore. Grande divulgatore, fra le menti più brillanti del XX secolo,profondo conoscitore delle neuroscienze, scienziato eclettico e multiforme ha rappresentato una svolta importantissima nella storia delle neuroscienze.

Ricordiamo le Sue ultime parole ,prima della morte, come un ultimo dono all’umanità:

“..Soprattutto sono stato un essere senziente, un animale pensante di questo splendido pianeta, ed è stato un enorme privilegio ed una immensa avventura!!”

Back To Top
error: